AGR on Line

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
Panda Raid 2018 - Da Madrid a Marrakkech con una vecchia Panda del Nonno
Panda Raid 2018 - 400 Panda 4x4 nel deserto del Sahara
GREATPIXEL disegna la App per lo store KIKO più grande (e più tecnologico) al mondo
Tragico incidente sulla Majella. Soccorso Alpino impegnato anche sul Gran Sasso
Don luigi Ciotti - Presidente di Libera -Ci vuole una presenza comune, serve il 'noi'
X Municipio, Forza Italia avanza
X Municipio, sfida tra due donne per la presidenza
X Municipio, il 'manifesto' dell’autonomia di Beatrice Lorenzin
AGR Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

Regione: Lazio    Sezione: AGR - Politica10/09/2018 12.57.00

Ostia Antica, strada chiusa per dissesto e...dimenticata

Sinistra Italiana X Municipio: via della Stazione di Ostia Antica resta chiusa a tempo indeterminato. Zero priorità, zero interventi, zero certezze.



(AGR) "E' oramai chiusa da molti mesi a causa del dissesto stradale, sembra essere uscita dalle priorità di intervento di questa amministrazione del "cambiamento".  - afferma Marco Possanzini, segretario SI X Municipio - facciamo riferimento a Via della Stazione di Ostia Antica, una strada molto importante lunga poche centinaia di metri che collega la Stazione di Ostia Antica con l'abitato e con l'area archeologia più importante del mondo. Inoltre su questa strada c'era l'unica fermata dei bus, ad oggi soppressa a tempo indeterminato, che garantivano il collegamento fra la Stazione e il centro abitato di Ostia Antica.

Questa Amministrazione a 5 stelle, bravissima con le parole, se la cava molto peggio con i fatti, anzi non se la cava proprio. Nonostante le promesse elettorali sulla Stazione di Ostia Antica, nonostante le commissioni convocate e gli impegni presi, ad oggi hanno solamente ritinteggiato il ponte pedonale, una barriera architettonica mostruosa, tanto per far vedere un minimo di impegno a costo quasi zero.

Lo stato dei luoghi è devastante, il viale di ingresso della Stazione è devastato dalle radici dei pini, il ponte pedonale divide invece di unire in quanto è una enorme barriera architettonica in acciaio, manca la segnaletica relativa ai luoghi di interesse turistico e culturale ed in più, da quando via della stazione di ostia antica è stata chiusa, anche il collegamento della stazione con il centro abitato è andato a farsi benedire così come le tante promesse fatte.

Ad oggi tutti coloro che utilizzavano il trasporto pubblico al fine di evitare un lungo tratto da percorrere a piedi per raggiungere la piazza centrale di Ostia Antica, ci riferiamo in particolare agli anziani e alle persone con difficoltà deambulatorie, non possono fare altro che rassegnarsi nel prendere atto della totale assenza di priorità negli interventi da parte dell'Amministrazione locale e cittadina. Chi oggi ci governa, ed il riferimento è diretto all'Amministrazione Comunale e all'Amministrazione Municipale è diretto, non si rende conto di quanto la riqualificazione della Stazione di Ostia Antica e delle infrastrutture di collegamento siano interventi strategici atti a rilanciare, promuovere, valorizzare, tutta la città di Roma Capitale perchè Ostia Antica e le bellezze senza uguali che custodisce sono un patrimonio unico al mondo, conosciuto in tutto il mondo.

Con le promesse, con gli annunci, si fa ben poco se poi non c'è una reale visione di governo del territorio. Ad oggi, l'Amministrazione del cambiamento ha promosso solamente chiusure stradali, rimodulazione "furba" dei limiti di velocità, improponibili quanto vergognosi spot di pseudo rilancio, pagati fra l'altro con soldi nostri, e tante, ma tante parole. Se per ogni parola dispersa in promesse avessimo avuto 50 cent, oggi avremmo sicuramente ripianato il debito di Roma Capitale.

E’ giunto il momento di ripensare completamente il nostro territorio, attuando tutte le scelte necessarie atte a valorizzare, promuovere e tutelare il Municipio X di Roma Capitale. Le parole non bastano, abbiamo bisogno di impegni concreti che valorizzino i beni comuni e li trasformino in fonte di ricchezza con il fine di migliorare la qualità della vita dei residenti e di rilanciare la vocazione turistica del nostro straordinario territorio. Siamo promotori di una proposta politica per la riqualificazione della Stazione di Ostia Antica, partendo dalle esigenze di mobilità dei più deboli, che finalmente rimette al centro della discussione un grande progetto di rinnovamento del lido di Roma e del suo entroterra.

Si può generare benessere diffuso e maggiore attrattività del territorio senza spendere cifre da capogiro e senza occupare ulteriormente il territorio con opere fisse o nutrendo interessi speculatori di qualche belva famelica. Noi ci siamo, siamo pronti a condividere e a confrontare con tutti il nostro progetto per la riqualificazione della Stazione di Ostia Antica. La chiusura a tempo indeterminato di Via della Stazione di Ostia Antica, con tutte le conseguenze del caso, è la cifra di merito di una Amministrazione priva di priorità e priva di visione di Governo. Se questo è il "cambiamento", buona fortuna a tutti noi perchè ne avremo davvero bisogno".

 

 



Autore: AGR: EB - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live