SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Università del mare, in arrivo nuovi corsi di laurea

print28 maggio 2018 14:22
Università del mare, in arrivo nuovi corsi di laurea
(AGR) È stato presentato l'altra mattina a dirigenti scolastici, studenti , cittadini e stampa del territorio, il programma del nuovo Polo di Ostia dell’Università Roma Tre.In autunno, partiranno infatti i primi corsi del primo Anno Accademico relativi al triennio Ingegneria delle Tecnologie per il Mare, unico sull’intero territorio nazionale.Ad ospitare il Polo Universitario, intitolato nei mesi scorsi a Mario Regeni , sarà l’ex Enalc Hotel.

Nel portare il suo saluto, la Presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo si è rivolta agli studenti presenti parlando “di una grande opportunità per il territorio e per voi. Una possibilità che ha un grande significato per investire nel vostro futuro. Allo stesso tempo - ha proseguito Di Pillo - una ricchezza per il territorio. E tutto nato in sinergia tra Regione Lazio, Roma Tre, Roma Capitale e Municipio X. L’auspicio - ha proseguito la Presidente - è che questo possa essere l’inizio, l’avvio per poter giungere ad una vera e propria Città universitaria. Voi con noi avete la possibilità di veder nascere e crescere tutto questo”.

Eccezionale coordinatore dei lavori, l’assessore al Patrimonio e al Bilancio, Paola Zanichelli che ha voluto ringraziare in particolare, dirigenti scolastici e studenti.Il corso di Ingegneria del Mare di Roma Tre, come ha avuto modo di spiegare il professor Massimo Gennaretti, coordinatore del Polo universitario, riguarderà in particolare lo studio di tutto quanto è legato al mare e quindi l’energetica, lo sfruttamento delle risorse rinnovabili, l’ingegneria off-Shore, le costruzioni marittime, la protezione della costa, la dinamica del moto ondoso. Previsto anche un laboratorio di ingegneria dei fluidi e, grazie a validi partner quali ad esempio il CNR, sarà possibile, usufruire della Vasca Navale, oltre che per la didattica anche per la ricerca.

L’assessore alle Politiche Educative e Sociali, Germana Paoletti ha voluto sottolineare l’opportunità “altamente innovativa di un percorso di studi fondamentale per l’occupazione in prospettiva futura. Un percorso - ha concluso Paoletti - utile per voi e per il rilancio del territorio”.Il nuovo Polo universitario inoltre è facilmente raggiungibile con la metropolitana Roma-Lido, fermata Castelfusano.Nel futuro, la possibilità, annunciata proprio oggi, di potenziare il Polo Universitario con altri corsi di laurea.
 
x

ATTENZIONE