AGR on Line

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
Panda Raid 2018 - Da Madrid a Marrakkech con una vecchia Panda del Nonno
Panda Raid 2018 - 400 Panda 4x4 nel deserto del Sahara
GREATPIXEL disegna la App per lo store KIKO più grande (e più tecnologico) al mondo
Tragico incidente sulla Majella. Soccorso Alpino impegnato anche sul Gran Sasso
Don luigi Ciotti - Presidente di Libera -Ci vuole una presenza comune, serve il 'noi'
X Municipio, Forza Italia avanza
X Municipio, sfida tra due donne per la presidenza
X Municipio, il 'manifesto' dell’autonomia di Beatrice Lorenzin
AGR Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

Regione: Lazio    Sezione: AGR - Sanità07/12/2017 16.20.00

Elezioni Ordine Medici Roma (Uniti per Unire e AMSI

Foad Aodi rieletto per la quarta volta al Consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici di Roma e provincia con 3301 voti



(AGR)  La lista MEDICI UNITI, candidata alle elezioni dell'Ordine dei Medici di Roma e Provincia, che si sono svolte nella capitale e nella provincia nelle date del 2-4 dicembre, è risultata vincitrice con circa 1600 voti di distacco dalla lista antagonista. Con un programma innovativo, che punta, tra i numerosi obiettivi, alla valorizzazione della professione medica, alla difesa del diritto alla salute universale, al contrasto della medicina difensiva, alle "cure fai da te", e alla creazione dell'occupazione giovanile, la lista è composta da un direttivo che riunisce medici italiani e di origine straniera.

"Ringraziamo tutti i colleghi che hanno partecipato alle elezioni per gli organi di rappresentanza dell'Ordine dei Medici di Roma e provincia, che hanno recepito il nostro messaggio coraggioso e ci hanno portato alla vittoria": a dichiararlo è il Prof. Foad Aodi, Medico Fisiatra, Fondatore e Presidente dell'Associazione Medici di Origine Straniera in Italia (AMSI), del Movimento Internazionale Uniti per Unire e Fondatore della Confederazione Internazionale Unione Medica Euromediterranea - UMEM, che riconferma il suo quarto mandato al Consiglio dell'Ordine con 3301 voti, con il coinvolgimento di migliaia di colleghi italiani e internazionali al voto in blocco della lista.

 "Sono fiero come medico e come cittadino italiano e internazionale - prosegue Aodi - di continuare ad offrire il mio contributo per migliorare più che potremo il nostro Sistema Sanitario; ringrazio i colleghi della "squadra", con i quali sono andato avanti in questo percorso di vittoria con impegno e dedizione. Ringrazio, in particolare modo, il Movimento Uniti per Unire, l'Amsi, la Confederazione Internazionale UMEM e tutte le realtà aderenti che hanno sostenuto in blocco il nostro Consiglio Direttivo, al loro sostegno rispondiamo che siamo pronti a concretizzare gli obiettivi proposti e a soddisfare le aspettative di quanti hanno creduto in noi, senza personalismi o protagonismi, poiché solo uniti possiamo aiutare insieme medici e pazienti valorizzando il nostro Ordine.

Avanti con la nostra proposta di una Confederazione che raccolga tutti gli albi, gli ordini professionali e i Professionisti della Sanità che lavorano ancora senza essere supportati da un Ordine professionale, per combattere le problematiche comuni a tutte le professioni come la medicina difensiva, la fuga dei cervelli, la sotto paga, la disoccupazione e il precariato". Conclude Aodi che è anche fondatore del Movimento internazionale Transculturale Interprofessionale UNITI per UNIRE e Membro del Focal Point per l'integrazione in Italia per l'Alleanza delle Civiltà UNAOC- Organismo ONU e già esperto al Consiglio Superiore di Sanità.



Autore: AGR: EG - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV
La TV a Portata di Click